Drug preguntas

Video

Allegria!, Musica e dintorni, Sono cose della Vita No Comments »

Anchea voi capita di desiderare di essere la protagonista, senza voce, di un film?
Chiudo gli occhi, in genere metto le cuffie, e ascolto. Immagino scene di me e della mia vita che funzionano o forse no, ma che scivolano via con la colonna sonora che ho nelle orecchie e tutto sembra possibile. Che dite? Che sembra tanto un qualsiasi video musicale? Già…
è così..
mi sento la protagonista muta di un video…
no, non mi ci sento, ma a volte vorrei, perchè nei video sembra sempre tutto facile, e soprattutto così concentrato da farti comprendere meglio ciò che sta accadendo e se la fine non è delineata quasi quasi riesci ad intuirla.
Insomma..una scorciatoia…
Scusate…vado a immaginare il mio video, c’è Iris dei Goo Goo Dolls ;)

Sandra

Saper ascoltare

AmiciMiei, Musica e dintorni, Sono cose della Vita 1 Comment »

A volte le parole non comunicano altro che fatti.
A volte non hai nemmeno voglia di comunicare i soli fatti. Vorresti che facessero tutto gli altri, più grandi e forti di te.
Per fortuna ci sono amici che sanno interpretare anche se non vedono i tuoi occhi.

Grazie Emy.

Sandra

A proposito di miele…

Musica e dintorni 1 Comment »

Un pò di Robin Thicke non guasta mai…e non solo per la musica.
scegliete voi ;)

Robin Thicke \" The sweetest Love\"

Robin Thicke \"Lost without you\"

Sandra

Volare

Musica e dintorni, Sono cose della Vita 1 Comment »

Almeno avessi il coraggio…

Lasciami uscire o lasciami entrare

Musica e dintorni, Sono cose della Vita No Comments »

Tu stai seduto e fissi il vuoto e aspetti e ti stupisci…
Pensi “forse sono io e sto diventando folle”
Cominci a credere che sia una maledizione quella che stai attraversando
che tu sia solo un fantoccio per una ragazza che è crudele
Con un spillo

Quindi lasciami uscire
O lasciami entrare
e dimmi come noi possiamo vincere
perché io voglio veramente saperlo adesso
prima che io cominci
a lasciarti andare
quindi lascia che io sappia

Preferirei vagare affamato e senza un tetto
che stare qui nel tepore di una sconfitta silenziosa
devi essere onesta con me e sii spietata
invece di muoverti scomoda lì nel tuo posto
e nella tua pelle

E chi avrebbe mai pensato che io avrei avuto la forza di dire
“Lasciami uscire o lasciami entrare”

Parlami d’amore II

Filosofeggiando, Musica e dintorni, Sono cose della Vita No Comments »

“…tutte le risposte in una corsa folle

e tu che dicevi l’amore è solo una parola

ma io ci credo ancora

ma io lo vivo ancora…”

Sandra

MJ

Filosofeggiando, Musica e dintorni, Sono cose della Vita 5 Comments »

Ma perchè, pur non avendolo mai molto amato, mi fa strano sapere che non c’è più?

Non è tristezza, piuttosto una strana sensazione di agitazione, come se questo evento, che tutto sommato non ha davvero nulla più di tanti altri fatti di cronaca e che, anzi, forse ci potevamo aspettare da molto tempo, avesse aumentato il volume di quella vocina che flebile è dentro di me, di noi, e ogni giorno di più ci sussurra che tutto cambia.

Mi fa un pò paura pensare che domani potrei svegliarmi dubitando di aver vissuto giorni in cui un tale di nome Michael Jackson era vivo e ballava sul palco; un giorno mi chiederò se non sia stato sempre una legenda, come Elvis…come Marylin Monroe, che per me è come se non fossero esistiti che nelle parole dei miei genitori.

Mi fa paura pensare che il tempo passa e tutto si dimentica…

E mi fa tristezza pensare alla tristezza di un uomo che tutto poteva avere.

Sandra

Solo un uomo

Allegria!, AmiciMiei, Musica e dintorni 4 Comments »

fabi1

 Oggi Niccolò Fabi mi ha invitata ad ascoltare il singolo  di cui sotto leggete il testo.

Per chi non sa se stare fuori o dentro perchè ciasciuna scelta comporta delle rinunce.

Fuori o dentro 

 Visto da qui tutto tutto sembra lontano
convulso e insensato agitato per niente
come fosse distratto e indifferente
a cio che e’ importante

visto da qui e’ solo il vuoto che urla
il pensiero scucito dalla realta’
passanti qualunque in una strada qualunque
la mia citta’

sara’ anche che il gioco si cambia da dentro
ma alla fine e’ giocare che ti cambia dentro
sara’ anche che spesso lontano dal centro
ognuno si scopre un nuovo talento

magari fuggire non e’ la soluzione
magari fuggire e’ una resurrezione
e’ come sfidare il niente
stare qui

io non so se ritornare
quale vuoto sia peggiore
se avro’ forza per trattare
se il mio compito e’ di stare
fuori o dentro

visto da qui e’ solamente una parte
davvero convinta di essere tutto
dove non c’e’ piu’ urgenza c’e’ solo la fretta
e l’affanno e’ un respiro che non si rispetta

a volte un’isola e’ la cura del tempo
a volte un’isola e’ solo isolamento
e’ come cadere al buio
scegliere

io non so se ritornare
quale vuoto sia peggiore
se avro’ forza per trattare
se c’e’ piu’ coraggio a stare
fuori o dentro

P.S. Le foto non gli rendono giustizia; sapevo che avesse gli occhi azzurri, ma non che avesse due fantastici occhi azzurri.

Bello!

Sandra

Serata Raf

Musica e dintorni, Sono cose della Vita 6 Comments »

Sabato sono stata al concerto di Raf.

Non lo avevo mai ascoltato dal vivo. Ero spinta dal desiderio di “rivederlo” visto che sono passati più di 4 anni da quando lo intervistai e mi lasciò una sensazione così piacevole, così umana e vera…

Ora: io sarò troppo romantica, probabilmente malata di quella patologia che ti spinge e sentire forte forte  la malinconia, o la tristezza, anche quando non ne hai motivo, ma la serata è stata perfetta; anche quando Raf ha provato a dire due parole al pubblico ed è uscito fuori un discorso difficile da decifrare visto che, per sua stessa ammissione, non è un grande oratore.  Ha recuperato più che bene donandosi completamente, tra chitarre e tastiere, nelle luci ed ombre di una scenografia fatta di immense tende/meduse.

Chi ha sempre pensato che Raf non abbia questa grande voce si sbaglia. Sentirlo cantare dal vivo è stato emozionante perchè non ha sbagliato mai, nemmeno una piccola nota e perchè, per la prima volta, canzoni ascoltate dal vivo mi sono sembrate molto, ma molto più belle che in cd. Ho voglia di ascoltare cose che fino a venerdì non mi attiravano.

Bello bello bello.

Tra le chicche della serata c’è stato un momento in cui, alla tastiera, Raf ha cantato, inaspettatamente, “E’ quasi l’alba”…ricordi..emozione..tempo che passa. Stupendo

“A volte sai c’e’ qualcuno che mi chiede ancora di te
ed io non trovo mai le parole per rispondere
proprio mai come in questa notte che
mi perdo in giro per le strade perché
non voglio addormentarmi un’altra volta senza di te

e’ quasi l’alba ormai dove sei
cammino e cerco il coraggio di star solo
e non pensare a te
mentre lontano, il sole piano piano va su.

e mi fa male sai
pensarti con un?altro e non averti qui con me
fa paura una vita che ci prende sempre tutto e non ci salva
ma ad ogni passo il mondo intorno a me ritorna a vivere
e forse un giorno, un giorno o l’altro succederà anche a me
ma non di notte, mai di notte perché tu
è a quest’ora che mi manchi di più

e’ quasi l’alba ormai dove sei
cammino e cerco il coraggio di star solo
e non pensare a te
mentre lontano, il sole piano piano va su”

Sandra

Mix attack

Musica e dintorni, Sono cose della Vita 1 Comment »

La foto della scuola non mi assomiglia più
Ma i miei difetti sono tutti intatti
E ogni cicatrice è un autografo di Dio
Nessuno potrà vivere la mia vita al posto mio
Per quanto mi identifichi nel battito di un altro
Sarà sempre attraverso questo cuore
E giorno dopo giorno passeranno le stagioni
Ma resterà qualcosa in questa strada
Non mi è concesso più di delegarti i miei casini
Mi butto dentro vada come vada
Un giorno passa in fretta e non c’è tempo di pensare
Oggi potrebbe essere
il giorno più bello delle nostre vite
prima che tutto finisca,
prima che il nostro tempo scada
resta vicino a me,
stanotte potrebbe essere
la notte più bella delle nostre vite
facciamo un nuovo inizio
troveremo il nostro futuro
riesci a vederlo nei miei occhi?

Sandra ( più o meno)

Wordpress Themes by Natty WP.